Rimettiti in forma dopo le vacanze Pasquali

RIMETTITI IN FORMA DOPO LE VACANZE PASQUALI

Uova di cioccolata, colombe e tanti altri cibi tipici delle festività pasquali…sono tante le leccornie che in questo periodo compaiono sulla nostra tavola ed a cui è molto difficile rinunciare.

Non solo in occasione del pranzo di Pasqua e di Pasquetta ma anche nei giorni antecedenti ed in quelli successivi si finisce infatti per mangiare spesso cibi ipercalorici accumulando gradualmente i vari eccessi alimentari con la conseguenza che nel giro di una sola settimana si arriva a pesare anche fino a 2 chili in più.

Di solito per bilanciare gli eccessi precedenti e limitare il tempo richiesto per tornare al peso precedente, nei giorni successivi a quelli festivi si da il via libera a tisane drenanti, digiuni compensativi e ore ed ore in palestra. O ancora spesso ci si giustifica dicendo “tanto dopo le vacanze mi metto a dieta”…poi le vacanze passano e si tende a rimandare nuovamente l’inizio della dieta di settimana in settimana con scuse di ogni tipo.

Ecco quindi che sorge spontanea una domanda: come fare per rimediare davvero? Per scongiurare e/o limitare quanto più possibile l’aumento di peso è importante non solo correre ai ripari dopo il periodo pasquale ma anche e soprattutto limitare gli eccessi durante le festività: quest’ultimo accorgimento ci aiuterà a non dover lavorare troppo duramente nelle settimane successive. 

004 dopo vacanze pasqua med

DURANTE LE FESTIVITA’

Durante il periodo pasquale ci sono delle semplici buone abitudini che però fanno veramente la differenza nel determinare quanto effettivamente aumentiamo di peso. 

  1. I pasti realmente liberi veri e propri sono solo 2: il pranzo del giorno di Pasqua ed il pranzo della Pasquetta
  2. Non abusare di pane tra una portata e l’altra
  3. Iniziare il pasto con verdure grigliate rispetto ad affettati, olive e formaggi: daranno un maggior potere saziante, un minor apporto di sale, un maggior apporto in micronutrienti.
  4. Non far mancare mai l’acqua a tavola rispetto a vino e bibite gassate
  5. Non eccedere con salse e condimenti vari
  6. Per la cena del giorno di Pasqua e per la cena del giorno di Pasquetta limitarsi a un secondo ed un contorno evitando l’introduzione di ulteriori carboidrati
  7. Limitare i dolci tipici pasquali solo a colazione , evitando  però di introdurli con frequenza quotidiana.

DOPO LE FESTIVITA’

Passate le vacanze pasquali è fondamentale rimettersi subito in riga e tornare ad uno stile di vita sano ed attivo. Per fare ciò passiamo in rassegna cinque consigli utili a riprende a pieno ritmo il regime alimentare di tutti i giorni.

  1. Ridurre il consumo dei carboidrati prediligendo quelli integrali, i quali hanno un maggior contenuto di fibre.
  2. Privilegiare le proteine di origine vegetale apportate dai legumi, così da depurare il nostro organismo dalle tossine accumulate durante il periodo pasquale.
  3. Introdurre quantità sufficienti di frutta e verdura, importantissime fonti antiossidanti dai molteplici effetti benefici per il nostro organismo.
  4. Bere quantità sufficienti di acqua (almeno 1,5 litri al giorno).
  5. Svolgere regolare attività fisica.

Adottando questi piccoli accorgimenti limiteremo enormemente gli aumenti ponderali riducendo di conseguenza il tempo richiesto per perdere il peso acquisito in questa occasione e tornare in forma senza stress.

Testo a cura della Dott.ssa Elisabetta Posca

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.